SMART WORKING E LAVORATORI DISABILI, QUARANTENA, ASSISTENZA AI FAMILIARI LEGGE 104/92, CONGEDI PARENTALI, AMMORTIZZATORI SOCIALI ORDINARI O IN DEROGA E PREMIO DIPENDENTI

25 Marzo 2020
734 Views
SMART WORKING E LAVORATORI DISABILI
consulenti-lavoro-torino

Nel DPCM dell’11 marzo 2020, si raccomanda venga attuato il massimo utilizzo, da parte delle imprese, di modalità di lavoro agile per le attività che possono essere svolte al proprio domicilio o a distanza. Per quanto riguarda i lavoratori dipendenti disabili o dipendenti che abbiano nel proprio nucleo familiare un familiare disabile, con il Decreto legge del 17 marzo 2020, n. 18, gli stessi hanno diritto di svolgere la prestazione di lavoro in modalità agile, a condizione essa sia compatibile con le caratteristiche della prestazione. Ai lavoratori del settore privato con ridotta capacità lavorativa è riconosciuta la priorità nell’accoglimento delle istanze di svolgimento delle prestazioni lavorative in modalità agile svolte al proprio domicilio o in modalità a distanza.

 

QUARANTENA

consulenti-lavoro-torino

I lavoratori del settore privato che sono stati sottoposti in quarantena con sorveglianza attiva o in permanenza domiciliare fiduciaria sono da considerarsi in malattia ai fini del trattamento economico (supportata da certificazione) e la malattia non è computabile ai fini del comporto.

 

ASSISTENZA AI FAMILIARI LEGGE 104/92

consulenti-lavoro-torino

Incremento di 12 giornate fruibili nel mese di marzo e aprile 2020.

 

CONGEDI PARENTALI

consulenti-lavoro-torino

Per assistenza ai figli di età inferiore ai 12 anni con retribuzione ridotta al 50% salvo richiesta, in alternativa, di indennità per servizi di baby-sitting. Lo stesso vale per i figli disabili, senza limite di età, purché iscritti a scuole di ogni ordine e grado o a centri assistenziali.

 

AMMORTIZZATORI SOCIALI ORDINARI O IN DEROGA

consulenti-lavoro-torino

A seconda del settore di appartenenza dell’impresa, i datori di lavoro  possono fare ricorso alla cig ordinaria o in deroga. Il ricorso agli ammortizzatori sociali avviene previo presentazione di apposita domanda attraverso i siti dell’Inps o della Regione, secondo le modalità dettate dai decreti o dagli accordi regionali.

 

PREMIO DIPENDENTI

consulenti-lavoro-torino

A favore dei dipendenti che hanno continuato e continuano a prestare servizio nella propria sede lavorativa di appartenenza durante il mese di marzo 2020 verrà erogato un premio di 100 euro ragguagliato al numero di giorni di lavoro svolti. Il premio non concorre alla formazione del reddito imponibile e verrà corrisposto nel mese di aprile e comunque entro il termine di effettuazione delle operazioni di conguaglio di fine anno.

Rimaniamo a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento.