GENNAIO 2018 (2) – VIDEOSORVEGLIANZA E LAVORATORI DOMESTICI, OBBLIGATORIETÀ CONTRATTUALE CASS.SA.COLF E DOMESTICI – VITTO E ALLOGGIO

15 gennaio 2018
490 Views

 VIDEOSORVEGLIANZA E LAVORATORI DOMESTICI

 Come è noto, lo “Statuto dei Lavoratori” pone dei vincoli all’installazione di impianti di videosorveglianza sui luoghi di lavoro, che devono essere preventivamente autorizzati dall’Ispettorato del Lavoro o dalla sottoscrizione di un accordo sindacale. Tale limitazione non è prevista nel contesto del lavoro domestico. Il parere in tal senso è stato deliberato con una nota dell’Ispettorato del Lavoro che conferma tuttavia il necessario rispetto della disciplina sul trattamento dei dati personali, a beneficio della tutela del diritto del lavoratore alla riservatezza. Pertanto, l’installazione delle telecamere, nel caso di lavoro domestico, prevede la necessità del consenso preventivo e dell’obbligo informativo degli interessati.

OBBLIGATORIETÀ CONTRATTUALE CASS.SA.COLF

 Allo scopo di gestire i trattamenti assistenziali e assicurativi integrativi, aggiuntivi e/o sostitutivi delle prestazioni previste dal servizio pubblico, le norme contrattuali che regolano il rapporto di lavoro per le colf stabiliscono l’obbligatorietà dell’iscrizione dei lavoratori alla CASS.SA.COLF. La cassa garantisce, a favore dei lavoratori, indennità giornaliere in caso di ricovero e di successiva convalescenza. La contribuzione da versarsi, a cura del datore di lavoro, è calcolata nella misura di € 0,03 per ciascuna ora lavorata di cui € 0,01 a carico del lavoratore.

DOMESTICI – VITTO E ALLOGGIO

 Il lavoratore domestico convivente con la famiglia ha diritto – a carico del datore di lavoro – a una sistemazione alloggiativa idonea a salvaguardarne la dignità e la riservatezza e a un’alimentazione sana e sufficiente. Gli effetti di tale corresponsione “in natura” si estendono alle quote di retribuzione differita (tredicesima e trattamento di fine rapporto – TFR) e al compenso per il periodo di ferie annuali per i quali il trattamento andrà corrisposto sulla base dei valori convenzionali stabiliti e rivalutati di anno in anno con apposito decreto. 

 

Rimaniamo a disposizione per qualsiasi chiarimento.