MAGGIO 2017 (2) – MODELLI F24, FERIE NON GODUTE ED ASSEGNI FAMILIARI

25 maggio 2017
270 Views
MODELLI F24
L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che sono esclusi dall’obbligo di utilizzo dei canali telematici:

  • Il bonus Renzi identificato al codice 1655;
  • I crediti rimborsati ai lavoratori a seguito assistenza fiscale mod. 730.

E’ pertanto possibile (in presenza delle casistiche di cui sopra), effettuare il versamento dell’F24 con saldo a debito con consueto servizio home banking, SENZA PASSARE per i servizi telematici Entratel e Fisconline, come invece precedentemente era stato prospettato nell’ottica di contrastare le indebite compensazioni di importi a credito.

 

 FERIE NON GODUTE

Per le ferie maturate nell’anno 2015 e non fruite entro il mese di giugno p.v., i datori di lavoro sono comunque tenuti a versare la contribuzione Inps entro la scadenza del mese di agosto.
Si ribadisce che le ferie sono un diritto irrinunciabile del lavoratore per quattro settimane in ragione d’anno da fruire, con un minimo di due settimane consecutive nell’anno di maturazione e le restanti due entro i diciotto mesi successivi. Eventuale indennità sostitutiva per ferie non godute potrà essere corrisposta solo in caso di risoluzione del rapporto di lavoro.

 

ASSEGNI FAMILIARI

Per la decorrenza 01 luglio 2017 – 30 giugno 2018 l’Inps comunica che gli assegni non subiranno ritocchi rispetto al 2016. Ricordiamo che la Legge 20 maggio 2016 ha disciplinato le unioni civili tra persone dello stesso sesso e le convivenze di fatto; viene quindi esteso il diritto di includere il partner con modalità analoghe a quelle sinora previste per i coniugi ai fini della percezione degli assegni familiari.

 

Circolare numero 87 del 18-05-2017

Circolare numero 87 del 18-05-2017_Allegato n 1

 

Rimaniamo a disposizione per qualsiasi chiarimento.